Un’alternativa alla fluoresceina per la misurazione del tono oculare mediante il tonometro di Goldmann

Giugno 2016

Obiettivi: la colorazione delle lacrime attraverso la stimolazione della fluorescenza di un composto aggiunto (es. fluoresceina) è una procedura imprescindibile nella misurazione della pressione oculare attraverso il tonometro di Goldmann.
La classificazione del dispositivo medico fluoresceina sodica in strisce come farmaco, da parte della Comunità Europea ne ha reso più difficile la distribuzione sul mercato per motivi burocratico economici.
È quindi naturale che si sia cercata una possibile alternativa alla fluoresceina per la diagnostica della distribuzione lacrimale, cercando di identificare una sostanza capace di dare una simile risposta di fluorescenza, che fosse solubile nelle lacrime, con un ottimo profilo di sicurezza e per la quale vi fosse in campo oftalmologico una ragionevole esperienza d’uso. Ci è quindi sembrato interessante valutare la possibilità di utilizzare la riboflavina in collirio come colorante fluorescente per la routinaria misurazione del tono oculare attraverso il tonometro di Goldmann.

pdf-icon PDF:16_02_02_unalternativa-alla-fluoresceina-per-la-misurazione-del-tono-oculare-mediante-il-tonometro-di-goldmann

Share Button