Tempi di recidiva dello pterigio associati all’uso di iniezioni sottocongiuntivali di 5-fluorouracile e corticosteroidi nel post-operatorio

Dicembre 2017

Scopo: indagare l’efficacia, la sicurezza e i tempi di recidiva dello pterigio associati al trattamento con iniezioni sottocongiuntivali di 5-fluorouracile (5-FU) o desametasone nel post-operatorio.

Metodi: 44 pazienti con pterigio primario o secondario sono stati sottoposti a intervento di asportazione di pterigio con tecnica di autotrapianto di congiuntiva e sono stati successivamente trattati per 1 mese post-intervento con 3 iniezioni sottocongiuntivali di 5-FU (19 pazienti) o desametasone (25 pazienti). La recidiva era definita come l’invasione della cornea da parte di tessuto fibrovascolare.

Risultati: dopo un follow-up medio di 68 settimane, il tasso di recidiva globale era del 13,6% – 4,5% per il gruppo del 5-FU e 9% per il gruppo del desametasone. I tempi medi di recidiva erano pari a 17,7 settimane. Una regressione della recidiva non è stata osservata dopo nessuna delle iniezioni sottocongiuntivali. Una pressione intraoculare (Intraocular Pressure, IOP) elevata era la complicanza più comune osservata in 4 pazienti su 6 del gruppo del desametasone. Un paziente ha sperimentato cheratite puntata, mentre un altro ha sviluppato un assottigliamento della cornea (entrambi nel gruppo del 5-FU). Tutte le complicanze sono state gestite efficacemente con medicinali topici.

Conclusioni: le iniezioni sottocongiuntivali di agenti antifibrotici potrebbero essere utili per ridurre il tasso di recidiva successivo ad asportazione chirurgica di pterigio: il 5-FU è più sicuro e più efficace e ritarda le recidive, che si sviluppano perlopiù entro i primi 3 mesi postintervento.

pdf-icon PDF: 17_12_03_Tempi-di-recidiva-dello-pterigio-associati-all-uso-di-iniezioni-sottocongiuntivali-di-5-fluorouracile-e-corticosteroidi-nel-post-operatorio

Share Button