Ruolo dell’associazione fissa di Bimatoprost e Timololo nella gestione clinica del glaucoma

Il glaucoma è una malattia cronicodegenerativa che colpisce le cellule ganglionari retiniche ed i loro assoni associata a deficit della funzione visiva sotto forma di comparsa e progressiva espansione di scotomi nel campo visivo. Il glaucoma in assenza di trattamento porta alla cecità e secondo le più recenti stime sarebbero più di 60 milioni le persone nel mondo affette dalla malattia di cui 8 milioni già bilateralmente cieche (Tham 2014).

L’unica strategia terapeutica che è stata dimostrata efficace nel ridurre sia il rischio di sviluppo sia la velocità di peggioramento del glaucoma è rappresentata dalla riduzione della pressione intraoculare (Leske 2003, Chauhan 2008).
Le patologie cronico degenerative dal lungo decorso come il glaucoma rappresentano una sfida terapeutica per il medico che è chiamato a ricercare strategie di cura non solo efficaci ma anche sostenibili nel lungo termine.

pdf-iconPDF:17_01_Focus_Ruolo-dell’associazione-fissa-di-Bimatoprost-e-Timololo-nella-gestione-clinica-del-glaucoma

Share Button