Ruolo dell’associazione di cmc-ah e soluti compatibili (optive fusion®) nella chirurgia della cataratta

La chirurgia della cataratta è un intervento molto frequente e che si è dimostrato in grado di avere un significativo impatto benefico sulla qualità della vita dei pazienti.
L’intervento di facoemulsificazione è attualmente una procedura rapida e poco invasiva, grazie alla progressiva miniaturizzazione degli accessi corneali, alla minimizzazione dell’uso degli ultrasuoni e alla possibilità di evitare l’apposizione di suture corneali. Ciò nonostante, alcuni pazienti riferiscono sensazioni di discomfort postoperatorio, con sintomatologia dry eye-like.
Diversi studi hanno descritto questi disturbi, riportandone una prevalenza più o meno alta e tentando di individuarne la causa.

pdf-iconPDF:16_02_Focus_ruolo-dellassociazione-di-cmc-ah-e-soluti-compatibili-optive-fusion-nella-chirurgia-della-cataratta

Share Button