Riproducibilità e ripetibilità di Pentacam nell’occhio con cheratocono e di controllo

Dicembre 2017

Scopo: valutare la riproducibilità e la ripetibilità della topografia eseguita con Pentacam.

Metodi: 15 pazienti con cheratocono e 15 controlli appaiati per età sono stati sottoposti a 3 scansioni consecutive in un’unica sessione. Nell’analisi sono stati presi in considerazione 13 indici topometrici e 7 indici di cheratocono. La riproducibilità è stata valutata mediante coefficiente di correlazione intraclasse (Intraclass Correlation Coefficient, ICC), mentre la ripetibilità mediante coefficiente di variazione (Coefficient Of Variation, COV) percentuale o deviazione standard (DS).

Risultati: i gruppi del cheratocono e globale avevano una riproducibilità quasi perfetta per tutti i parametri (ICC >0,893) tranne che per l’indice di asimmetria in altezza (ICC 0,434 e 0,631, rispettivamente). Una riproducibilità quasi perfetta è stata riscontrata anche nei controlli per tutti i parametri (ICC >0,823) tranne che per l’indice di asimmetria in altezza, l’indice del cheratocono centrale, l’elevazione della superficie anteriore e l’indice di decentramento in altezza (ICC 0,766, 0,614, 0,472, 0,515, rispettivamente). Complessivamente, la ripetibilità era elevata per tutti i parametri tranne che per il raggio centrale in direzione verticale della cornea posteriore e l’indice di varianza di superficie sia nel gruppo di controllo che in quello globale; l’elevazione della superficie posteriore nel gruppo del cheratocono e l’indice di asimmetria in altezza in tutti i gruppi.

Conclusioni: i nostri dati hanno confermato, nel complesso, che la riproducibilità e la ripetibilità di Pentacam sono molto buone sia nell’occhio con cheratocono sia nell’occhio normale, anche se alcuni parametri necessitano cautela per diagnosticare correttamente il cheratocono e la sua progressione.

pdf-icon PDF: 17_12_02_Riproducibilita-e-ripetibilita-di-Pentacam-nell-occhio-con-cheratocono e di controllo

Share Button