La via convenzionale di deflusso: come funziona il Trabecolato ed il canale di Schlemm e loro alterazioni in stato di stress ossidativo

Giugno 2018

Il glaucoma primario ad angolo aperto è una malattia multifattoriale che colpisce le cellule gangliari della retina, ma attualmente la sola terapia riconosciuta è quella di abbassare la pressione oculare. Questo indica un coinvolgimento preciso del tessuto trabecolare (TM) e del canale di Schlemm (CS), regione chiave nella patogenesi del glaucoma. Infatti, il TM è un vero organo, attraverso il quale l’umore acqueo scorre dalla camera anteriore al CS per fuoriuscire dall’occhio.

Fino a poco tempo fa, questa via di deflusso convenzionale era descritta come una sorta di filtro passivo. In realtà, è molto di più: Le cellule che delineano le strutture collagene del TM sono dotate di citoscheletro e sono in grado di modificarne la forma, hanno anche la capacità di secernere la matrice extracellulare, esprimere proteine e citochine, e sono in grado di fagocitosi ed autofagia.

Lo stress ossidativo, come accade nell’invecchiamento, ha un effetto deleterio sul TM, portando al decadimento funzionale le sue cellule, determinando il suo malfunzionamento, una infiammazione subclinica, cambiamenti nella matrice extracellulare e citoscheletro, motilità alterata, facilità di deflusso ridotta ed pertanto aumento della pressione intraoculare. Il fallimento della via convenzionale di deflusso rappresenta il fattore più rilevante nella cascata di eventi che innescano l’apoptosi negli strati interni della retina, incluse le cellule gangliari.

pdf-icon PDF: 18_02_03-The-Conventional-Outflow-Pathway-How-The-Trabecular-Meshwork-And-Schlemms-Canal-Work

Share Button