Glaucoma ad angolo chiuso: una malattia, molte malattie

Marzo 2018

Il glaucoma primario ad angolo chiuso (primary angle closure glaucoma, PACG) è caratterizzato da un’ostruzione meccanica del trabecolato da parte dell’iride periferica. La comprensione della malattia è migliorata considerevolmente durante le ultime due decadi poiché la sua pericolosità è stata meglio compresa a livello mondiale. Un concetto chiave ormai affermatosi è che la maggior parte dei pazienti che soffrono di una grave compromissione visiva dovuta al glaucoma ad angolo chiuso non avvertono mai sintomi acuti. In certa misura, il PACG è una malattia prevenibile se il processo di chiusura angolare riesce ad essere interrotto nelle fasi iniziali. Comunemente, meccanismi multipli contribuiscono alla chiusura angolare, portando a manifestazioni cliniche differenti che richiedono trattamenti differenziati. Il preciso ruolo della facoemulsificazione, compresa l’estrazione di cristallino trasparente, deve ancora essere definito ma parecchi dati sostengono la procedura quale opzione terapeutica sicura ed efficace. Un adeguato esame della camera anteriore che includa la valutazione dell’angolo iridocorneale oltre che di iride e cristallino è essenziale per una diagnosi corretta.

pdf-icon PDF: 18_01_01-Angle-closure-glaucoma-one-disease-many-diseases

Share Button