Marzo 2016
Modificazioni retino-coroideali dopo loading phase di ranibizumab nell’edema maculare diabetico

Procedure di base: misurazione dell’acuità visiva corretta (BCVA), biomicroscopia, misurazione della pressione intraoculare (IOP), oftalmoscopia, misurazione dello spessore retinico centrale (RT) e coroideale (CT) e misurazioni della sensibilità retinica con microperimetria sono state effettuate al basale e dopo LP di ranibizumab. Risultati: sono stati reclutati 23 occhi con DME di 23 pazienti diabetici. Dopo la... read more
Marzo 2016
Terapia fotodinamica a fluenza minima nel trattamento della corioretinopatia sierosa centrale

Obiettivo: riportare i risultati a 12 mesi di uno studio retrospettivo volto a valutare l’efficacia e la sicurezza della terapia fotodinamica con verteporfina a fluenza minima (vmf-PDT) nel trattamento della corioretinopatia sierosa centrale (CSC). Metodi: otto occhi di otto pazienti affetti da CSC sono stati sottoposti a terapia fotodinamica a fluenza minima (15 J/cm2, 150... read more
Marzo 2016
Terapie correnti per il trattamento della Degenerazione Maculare Legata all’Età (DMLE) neovascolare

Negli ultimi anni, grazie all’introduzione di farmaci in grado di inibire il fattore di crescita endoteliale (VEGF), vi è stato un notevole miglioramento della prognosi visiva nei pazienti affetti da Degenerazione Maculare Legata all’Età (DMLE). A partire dal 2006 le iniezioni ripetute di farmaci anti-VEGF sono risultate essere il trattamento standard di tale patologia. Lo... read more
Dicembre 2015
Monitoraggio dei fattori di rischio ed integratori alimentari nella gestione di pazienti con DMLE intermedia

La Degenerazione Maculare Legata all’Età (DMLE) rappresenta la causa principale di perdita della visione centrale e di cecità legale nella popolazione anziana. È una patologia degenerativa della macula, che interessa i soggetti di età ≥55 anni ed è caratterizzata da segni clinici distintivi documentabili con strumenti diagnostici accessibili per la maggior parte degli oculisti: esame... read more
Dicembre 2015
Utilità di trealosio nei portatori di lenti a contatto

La gestione del discomfort da lente a contatto (CLD) rappresenta la principale sfida che il contattologo si trova quotidianamente ad affrontare. Si stima che attualmente ci siano più di 140 milioni di portatori di lenti a contatto (LAC) in tutto il mondo e gli studi riportano una percentuale di abbandono delle LAC compreso tra il... read more
Dicembre 2015
L’iridotomia mediante Nd:YAG Laser: revisione della letteratura

L’iridotomia laser, ossia la creazione di un’apertura a livello dell’iride periferica mediante applicazione laser, è una procedura semplice ed efficace diffusamente utilizzata per il trattamento del blocco pupillare. Quigley nel 1981 fu il primo a introdurre l’iridotomia mediante argon laser nella pratica clinica, permettendo di gestire in modo conservativo pazienti che, altrimenti, sarebbero stati candidati... read more
Settembre 2015
Infezioni oculari nel bambino, un caso a parte?

SCOPI Identificare i più comuni agenti patogeni batterici responsabili di congiuntivite in età pediatrica e discutere sulle principali metodiche di profilassi e di trattamento, secondo le differenti fasce d’età. INTRODUZIONE Le congiuntiviti rappresentano una causa molto comune di occhio rosso, basti pensare che oltre il 15% di richieste di consulenza oculistica e il 6% di... read more
Settembre 2015
Analisi delle variazioni della pressione intraoculare durante la facoemulsificazione: uno studio in vivo

Sin dall’introduzione della facoemulsificazione ad ultrasuoni, tutte le nuove tecnologie e tecniche chirurgiche studiate nell’ambito degli interventi sulla cataratta hanno avuto come obiettivo la minimizzazione delle dimensioni dell’incisione, seguendo il principio di base “minore l’incisione, migliore è la vista”. Difatti, un’incisione più piccola comporta meno rischi in termini di complicanze intra e post-operatorie, nonché un... read more
Settembre 2015
Variazioni della pressione intraoculare dopo facovitrectomia e terapia postoperatoria con Nepafenac

L’infiammazione intraoculare è un evento comune sia dopo intervento di cataratta che naturalmente dopo intervento combinato di cataratta e asportazione di pucker maculare. I protocolli post operatori prevedono l’utilizzo di terapia antibiotica associata all’utilizzo di farmaci corticosteroidei e/o farmaci antifiammatori non steroidei (FANS) per ridurre la reazione infiammatoria e prevenire l’insorgenza di eventuali complicazioni. PDF:15_03_01-Changes... read more
Maggio 2015
Il ruolo della tomografia e della microscopia confocale nella valutazione delle bozze filtranti dopo intervento chirurgico di glaucoma mediante impianto Ex-Press™

Lo scopo di questo studio è valutare da un punto di vista anatomico l’aspetto strutturale delle bozze post intervento di glaucoma con impianto Ex-Press mediante l’utilizzo della Tomografia a Coerenza Ottica e della Microscopia Confocale. L’impianto Ex-Press fa parte degli impianti drenanti, ovvero shunts dell’acqueo progettati per ridurre la pressione intraoculare attraverso il drenaggio dell’umore... read more
Maggio 2015
Cheratoplastica perforante ed applicazione di membrana amniotica nei casi complessi

Il regolare decorso postoperatorio degli interventi di cheratoplastica perforante (PK) può essere ostacolato da numerose complicanze a breve e medio termine tra le quali ricordiamo la comparsa di Seidel, il ritardo nella riepitelizzazione, la persistenza dell’edema del lembo, i processi infiammatori del segmento anteriore (cheratoendotelite) ed il rigetto precoce. PDF: 15_02_02-Penetrating keratoplasty surgery (PK) and amniotic... read more
Maggio 2015
Case Report: Impianto di Ex-Press ricoperto da un patch sclerale in un occhio con miopia elevata

Numerosi studi hanno ampiamente dimostrato la sicurezza e l’efficacia della Ex-Press permettendo riduzioni durature della pressione intraoculare (IOP) con basse percentuali di complicanze1-2-3. In questo lavoro riportiamo il caso di un occhio glaucomatoso con miopia elevata sottoposto ad impianto di Valvola Ex-Press utilizzando un patch sclerale da donatore. PDF: 15_02_01-Ex-press device in a high myopic... read more
Marzo 2015
Correlazione tra danno da glaucoma e ampiezza della pulsazione oculare misurata con tonometro dinamico a contorno

Il tonometro dinamico di Pascal (DCT) è un tonometro a contatto digitale che misura contemporaneamente la pressione intraoculare (IOP) e l’ampiezza della pulsazione oculare (OPA). L’OPA è un indicatore indiretto della perfusione coroidale e riflette il flusso ematico oculare corrispondente alla pulsazione cardiaca riferita nel tempo e corrisponde alla differenza tra il valore medio massimo e quello minimo nella curva della pulsazione oculare. PDF: 15_01_03 Correlation between Glaucoma... read more
Marzo 2015
Timogel® vs Carteololo Cloridrato 2%: efficacia, sicurezza e tollerabilità

Con il termine di glaucoma oggi si definisce un gruppo di patologie ad evoluzione cronica e progressiva, caratterizzate da una perdita di cellule ganglionari retiniche. L’effetto è un progressivo decadimento della funzione visiva, che si concretizza nella comparsa di caratteristici difetti, relativi e/o assoluti del campo visivo fino ad arrivare, nei casi estremi, alla cecità. In Europa il glaucoma è responsabile del 15%-20% dei casi... read more
Marzo 2015
Le dinamiche psicologiche nel glaucoma

Il glaucoma primario ad angolo aperto per le sue peculiari caratteristiche di malattia a decorso cronico e asintomatica, condiziona la vita di un paziente sin dal suo esordio. La presa di coscienza e l’adattamento a questa malattia cronica richiede al paziente una non facile ristrutturazione della propria identità che non sempre avviene facilmente e rapidamente. Preferiamo descrivere il processo di confronto della persona con... read more