Settembre 2018
La prevenzione della progressione della miopia

La miopia presenta una prevalenza e un’incidenza in crescita, specie nel mondo industrializzato. Lo stile di vita e le abitudini quotidiane svolgono un ruolo cruciale nella sua patogenesi, tra cui il praticare sempre più attività in ambienti chiusi a discapito di quelle all’aperto. Occhiali, lenti a contatto e ortocheratologia sembrano essere strategie meno efficaci rispetto... read more
Settembre 2018
Efficacia di una terapia senza bendaggio con gel a base di trealosio/ ialuronato sodico/carbomero, nella riparazione del danno corneale epiteliale di tipo meccanico vs terapia a base di pomata antibiotica oftalmica con bendaggio

Introduzione: la superficie oculare è una complessa unità funzionale, il cui normale funzionamento è regolato dal sistema nervoso, particolarmente espresso a livello corneale. Diverse patologie possono portare ad una alterazione della superficie oculare e tra queste le patologie traumatiche della superficie oculare. In caso di trauma lo scopo principale della terapia della superficie oculare è... read more
Settembre 2018
La malattia dell’occhio secco: un film lacrimale instabile e la necessità di un trattamento completo

Dal 6 al 20% degli adulti di età superiore ai 40 anni presentano sintomi riferibili ad un qualche tipo di disfunzione lacrimale. L’origine di questa malattia è ritenuta essere multifattoriale e collegata a condizioni patologiche di una delle porzioni del sistema della superficie oculare, che include film lacrimale, cornea, congiuntiva, ghiandole lacrimali accessorie, ghiandole di... read more
Giugno 2018
La via convenzionale di deflusso: come funziona il Trabecolato ed il canale di Schlemm e loro alterazioni in stato di stress ossidativo

Il glaucoma primario ad angolo aperto è una malattia multifattoriale che colpisce le cellule gangliari della retina, ma attualmente la sola terapia riconosciuta è quella di abbassare la pressione oculare. Questo indica un coinvolgimento preciso del tessuto trabecolare (TM) e del canale di Schlemm (CS), regione chiave nella patogenesi del glaucoma. Infatti, il TM è... read more
Giugno 2018
Efficacia e tollerabilità di timololo 0.1% in gel senza conservante in pazienti che presentano segni e sintomi di intolleranza locale alla prostaglandina in monoterapia

Obiettivi: valutazione dell’efficacia e tollerabilità del Timololo Maleato gel oftalmico (Timogel® 1 mg/g UID) in pazienti con ipertensione oculare e/o glaucoma primario ad angolo aperto, selezionati a causa degli effetti collaterali riscontrati durante trattamento con Tafluprost (Saflutan® 15 mcg/ml UID). Materiali e Metodi: 40 pazienti in trattamento con tafluprost da almeno 6 mesi con buon... read more
Giugno 2018
La gestione della sindrome dell’occhio secco. Il punto di vista degli oculisti italiani

Scopo: valutare le metodiche utilizzate dagli oculisti italiani per diagnosticare e trattare la sindrome dell’occhio secco, e per conoscere gli strumenti utilizzati per registrare sintomi e qualità della vita dei pazienti affetti. Metodi: agli oculisti presenti al congresso della Società Oftalmologica Italiana nel 2016 è stato sottoposto un questionario riguardante la gestione della sindrome dell’occhio... read more
Marzo 2018
Valutazione dell’efficacia dell’uso di carbossimetilcellulosa all’1% in gel dopo chirurgia della cataratta in pazienti con occhio secco moderato-grave

Scopo: valutare l’impatto dell’uso di carbossimetilcellulosa (CMC) all’1% in forma di gel (Optive Gel®) nel discomfort oculare post chirurgia della cataratta in pazienti con occhio secco preoperatorio di tipo moderato-grave. Disegno: studio prospettico, comparativo. Metodi: 40 occhi di 29 pazienti operati presso il Centro Oculistico Diagnostico Chirurgico di Firenze sono stati inclusi nello studio. Tutti... read more
Marzo 2018
Valutazione clinica di un nuovo strumento per fotografare l’angolo camerulare

Obiettivi: valutazione della goniofotografia automatica (AGP) – immagini a colori dell’angolo camerulare (ACA) – nell’identificazione delle strutture anatomiche angolari e dei reperti patologici o post-chirurgici. Metodi: lo strumento GS-1 (Gonioscope GS-1; NIDEK Technologies Srl) è stato utilizzato per acquisire immagini a 360 gradi dell’ACA in entrambi gli occhi di 50 pazienti. L’inserzione apparente dell’iride per... read more
Marzo 2018
Glaucoma ad angolo chiuso: una malattia, molte malattie

Il glaucoma primario ad angolo chiuso (primary angle closure glaucoma, PACG) è caratterizzato da un’ostruzione meccanica del trabecolato da parte dell’iride periferica. La comprensione della malattia è migliorata considerevolmente durante le ultime due decadi poiché la sua pericolosità è stata meglio compresa a livello mondiale. Un concetto chiave ormai affermatosi è che la maggior parte... read more
Dicembre 2017
Tempi di recidiva dello pterigio associati all’uso di iniezioni sottocongiuntivali di 5-fluorouracile e corticosteroidi nel post-operatorio

Scopo: indagare l’efficacia, la sicurezza e i tempi di recidiva dello pterigio associati al trattamento con iniezioni sottocongiuntivali di 5-fluorouracile (5-FU) o desametasone nel post-operatorio. Metodi: 44 pazienti con pterigio primario o secondario sono stati sottoposti a intervento di asportazione di pterigio con tecnica di autotrapianto di congiuntiva e sono stati successivamente trattati per 1... read more
Dicembre 2017
Riproducibilità e ripetibilità di Pentacam nell’occhio con cheratocono e di controllo

Scopo: valutare la riproducibilità e la ripetibilità della topografia eseguita con Pentacam. Metodi: 15 pazienti con cheratocono e 15 controlli appaiati per età sono stati sottoposti a 3 scansioni consecutive in un’unica sessione. Nell’analisi sono stati presi in considerazione 13 indici topometrici e 7 indici di cheratocono. La riproducibilità è stata valutata mediante coefficiente di... read more
Dicembre 2017
Valutazione del plesso nervoso sub-basale nel diabete: una revisione

Le complicanze del diabete sono dovute alle alterazioni microvascolari e neuropatiche indotte dall’iperglicemia cronica. Al fine di ridurne la gravità e l’impatto sociale, è d’obbligo diagnosticare tempestivamente e trattare e monitorare in modo adeguato la neuropatia diabetica (ND) e l’angiopatia diabetica (AD). L’esame del fondo oculare e l’angiografia retinica sono marcatori consolidati dell’AD, mentre manca... read more
Settembre 2017
Confronto tra Moorfield Regression Analysis (MRA) e spessore dello strato di fibre nervose retiniche nei pazienti affetti da glaucoma e ipertensione oculare

Obiettivo: valutare la concordanza tra la Moorfield Regression Analysis (MRA) e lo spessore dello strato delle fibre nervose retiniche peripapillari. Metodi: 54 occhi con campo visivo (CV) normale e 18 con danno iniziale al CV sono stati classificati come ipertensione oculare o glaucoma primario ad angolo aperto (POAG) e inclusi nello studio: tutti i soggetti... read more
Settembre 2017
Movimenti oculari nei pazienti con dislessia

Scopo: valutare l’associazione tra la dislessia e i movimenti oculari. Metodo: il campione era composto da 11 bambini con dislessia e 11 soggetti sani di età compresa tra 8-13 anni. Tutti i partecipanti sono stati sottoposti a visita ortottica, esami oftalmologici, analisi dei movimenti oculari, analisi della stabilità della fissazione di un bersaglio immobile, tracciamento... read more
Settembre 2017
Valutazione del carico di lavoro e dei costi delle risorse mediche assegnate alla gestione dell’AMD umida nel nord Italia

Scopo: calcolare il carico di lavoro e i costi dei professionisti sanitari coinvolti nel trattamento della degenerazione maculare senile (Age-related Macular Degeneration) umida in un ospedale del SSN (Sistema Sanitario Nazionale) italiano. Metodi: all’Ospedale Oftalmico di Milano, la gestione dell’AMD umida è affidata a un sottogruppo di personale nell’ambito del personale dell’Oftalmico. I dati riguardanti... read more
Giugno 2017
Cross-linking Periferico (P-CXL) per il trattamento di una cornea ultra-sottile con cheratocono al IV stadio: una nuova metodica

Il Cross-linking corneale (CXL) è volto ad arrestare la progressione del cheratocono ed è ampiamente considerato come la metodica più efficace per il trattamento di questa patologia. È normalmente controindicato, tuttavia, in pazienti con meno di 400 μm di spessore corneale, lasciando al chirurgo oculista l’opzione di praticare il CXL Transepiteliale, generalmente reputato meno efficace.... read more
Giugno 2017
Rapporto tra pachimetria corneale e danno perimetrico valutato con glaucoma staging system

Obiettivi: valutare l’associazione tra pachimetria corneale e progressione del campo visivo in pazienti affetti da glaucoma primario ad angolo aperto (POAG). Procedure di base: analisi retrospettiva, studio comparativo. Il Glaucoma Staging System (GSS) e i dati pachimetrici appartenenti agli occhi destri di 168 pazienti con POAG e pressione intraoculare controllata farmacologicamente (IOP <20 mmHg) sono... read more
Giugno 2017
La chirurgia mininvasiva nella terapia del glaucoma: stato attuale e futuri sviluppi

La chirurgia mininvasiva del glaucoma si è arricchita negli ultimi anni di numerose nuove tecniche e devices e rappresenta una valida alternativa alla chirurgia filtrante tradizionale. Questa review riassume brevemente le diverse tecniche mininvasive ad oggi disponibili. Il glaucoma è una neuro-otticopatia cronica a carattere evolutivo che rappresenta la prima causa di cecità legale irreversibile... read more
Marzo 2017
Il rischio di sviluppare cecità in pazienti affetti da glaucoma di nuova diagnosi

Stando alle stime degli studi, tra 5,2 e 6,7 milioni di persone in tutto il mondo soffrono di cecità a causa di glaucoma. La frequenza di cecità è presumibilmente più elevata nei Paesi in via di sviluppo, dove il glaucoma spesso rimane non diagnosticato. Ad oggi, la pressione intraoculare è l’unico bersaglio terapeutico della malattia;... read more
Marzo 2017
Evidenze scientifiche attuali sul ruolo della Citidina 5’-Difosfocolina (citicolina) nella malattia glaucomatosa

La citidina difosfocolina è un mononucleotide prodotto a livello endogeno dalla colina come prodotto intermedio nella sintesi dei fosfolipi della membrana cellulare. È stata ampiamente utilizzata in diverse malattie neurologiche e nella malattia glaucomatosa. Diversi studi sperimentali, che hanno utilizzato modelli differenti di morte e tossicità delle cellule ganglionari retiniche, hanno confermato il ruolo neuroprotettivo... read more
Marzo 2017
Anestesia locale in chirurgia oftalmoplastica: studio comparativo tra due differenti tecniche

Scopo dello studio: confrontare l’efficacia, l’affidabilità, la soddisfazione e la sicurezza di una nuova tecnica di anestesia locoregionale rispetto alla consueta tecnica di sola anestesia locale nella chirurgia delle palpebre. Materiali e metodi: sono stati studiati due diversi gruppi randomizzati di pazienti. Un punteggio apposito riguardante la personalità è stato utilizzato nei criteri di inclusione... read more
Dicembre 2016
L’importanza della formulazione nella scelta di un’associazione corticosteroide/antibiotico per uso oftalmico

Obiettivo: verificare se in sei preparati ad uso oftalmico (Betabioptal® sospensione, Betabioptal® gel e Betabioptal® soluzione, Tobradex® sospensione e Cloradex® sospensione mutidose e monodose) contenenti una associazione corticosteroide/ antibiotico, il tipo di formulazione (collirio in soluzione omogenea, in sospensione o gel oftalmico) condiziona la variabilità della concentrazione di principio attivo nella singola instillazione. Procedure: applicazione... read more
Dicembre 2016
Sensibilità corneale e sostituti artificiali nei pazienti con glaucoma primario ad angolo aperto

Scopo: valutare il plesso nervoso subepiteliale della cornea e la sensibilità corneale prima e dopo l’uso di un sostituto lacrimale nei pazienti glaucomatosi. Metodi: questo era uno studio prospettico, longitudinale e a braccio singolo, che ha reclutato venti pazienti glaucomatosi trattati con un analogo delle prostaglandine contenente conservanti per almeno un anno. A tutti i... read more
Dicembre 2016
Lacrima artificiale a base di vitamina A ed E in soluzione liposomiale studio osservazionale su un campione pediatrico

Obiettivo: lo scopo dello studio è quello di valutare l’efficacia e la tollerabilità di una soluzione oftalmica a base di vitamina A, vitamina E e liposomi nel ridurre i segni e i sintomi delle dislacrimie in pazienti di età pediatrica. Metodo: nel periodo compreso tra aprile 2014 e febbraio 2015 sono stati reclutati 60 bambini... read more
Settembre 2016
Complicanze da mitomicina C 0,04% collirio in seguito a escissione di neoplasia squamosa della superficie oculare

Obiettivo: dimostrare i potenziali effetti collaterali topici della mitomicina C (MMC) allo 0,04% quando utilizzata per prevenire una recidiva della neoplasia squamosa della superficie oculare. Metodi: un agricoltore, già operato 3 mesi prima, è stato indirizzato da un altro ospedale al nostro centro specializzato in malattie della cornea per pterigio ricorrente, il cui aspetto clinico... read more
Settembre 2016
Riabilitazione dell’acuità visiva nel lagoftalmo paralitico con l’uso di siero collirio autologo

Lo scopo del nostro studio osservazionale è stato di valutare il miglioramento visivo dopo la riabilitazione chirurgica utilizzando siero collirio autologo monodose (ASE), in alternativa alle lacrime artificiali (LA) in occhi con lagoftalmo paralitico. Il nostro obiettivo era quello di migliorare i gravi disturbi della superficie oculare che appaiono dopo il danno del 7° nervo... read more
Settembre 2016
La profilassi antibiotica nel pre-post operatorio: cosa dicono le linee guida? Focus sulle associazioni antibiotico/corticosteroide e rischio medico-legale

Gli aspetti medico-legali della profilassi antibiotica e il concetto di “assistenza basata su dati scientifici” devono essere attentamente bilanciati con il corretto uso di antibiotici a fronte della crescente insorgenza di resistenze. L’iniezione di cefuroxima intracamerulare alla fine dell’intervento sembra ormai inevitabile. La sua assenza è un fattore di rischio dimostrato per endoftalmite post intervento... read more
Giugno 2016
Efficacia a breve termine di due soluzioni oftalmiche a base di lipidi nel trattamento della sindrome dell’occhio secco a componente evaporativa

Scopo di questo studio è comparare l’efficacia di due lacrime artificiali in commercio, una contenente liposomi (Lacrisek ofta mono), l’altra contenente PEG 8000 e acido ialuronico (Artelac Rebalance) in pazienti affetti da secchezza oculare evaporativa di media gravità. A questo scopo, sono stati arruolati 15 pazienti valutati in due giorni successivi (un giorno trattati con... read more
Giugno 2016
Un’alternativa alla fluoresceina per la misurazione del tono oculare mediante il tonometro di Goldmann

Obiettivi: la colorazione delle lacrime attraverso la stimolazione della fluorescenza di un composto aggiunto (es. fluoresceina) è una procedura imprescindibile nella misurazione della pressione oculare attraverso il tonometro di Goldmann. La classificazione del dispositivo medico fluoresceina sodica in strisce come farmaco, da parte della Comunità Europea ne ha reso più difficile la distribuzione sul mercato... read more
Giugno 2016
Reperti neuropsichiatrici in pazienti con occhio secco non affetti da sindrome di Sjögren

Obiettivo: confrontare la gravità pre- e post-trattamento dei sintomi di depressione, ansia e affaticamento nei pazienti non affetti da sindrome di Sjögren e valutarne la correlazione con i segni e i sintomi iniziali dell’occhio secco. Metodi: nello studio sono stati inclusi 54 pazienti con patologia dell’occhio secco non affetti da sindrome di Sjögren. Tutti i... read more